“Nessuno perderà il lavoro per il coronavirus…” l’annuncio del ministro Gualtieri con la “benedizione” del premier Conte, la Catalfo: “Sostegno alle famiglie”

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha tenuto a Palazzo Chigi una conferenza stampa con il ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, e il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo. In sintesi: il Consiglio dei Ministri ha portato a 25 miliardi di euro lo stanziamento per far fronte alla situazione straordinaria che sta vivendo il Paese, in termini di saldo netto da finanziare, che diventano 20 miliardi in termini di indebitamento netto: si tratta dell’1,1 per cento del Prodotto interno lordo italiano. “Nessuno perderà il posto a causa del coronavirus…” Questo il concetto ribadito dal ministro Gualtieri durante la conferenza stampa di oggi.
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, lo ha annunciato in conferenza stampa insieme al ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, e alla ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo. L’Italia in realtàaveva chiesto di innalzare il deficit di 6,3 miliardi (su interventi da 7,5mld), portando l’asticella del rapporto con il Pil dal 2,2% previsto inizialmente al 2,5 per cento.

Soddisfatto il premier Conte: “Abbiamo stanziato una somma straordinaria 25 miliardi da non utilizzare subito, ma sicuramente da poter utilizzare per far fronte a tutte le difficoltà di quest’emergenza”, aggiungendo: “Sono lieto del clima che si sta definendo a livello europeo”. “Infatti, ieri con il Consiglio europeo era anche in collegamento Lagarde (la presidente Bce, ndr): grandi riconoscimenti e aperture sul fatto che è necessaria maggiore liquidità e attivare tutti gli strumenti per far fronte a questa emergenza”. Conte non ha perso tempo a riungraziare il presidente della Commissione, Ursula Von der Leyen: “Oggi pomeriggio avrò una videoconferenza con la presidente Ursula Von der Leyen che si era dichiarata disponibile a venire in Italia. L’ho ringraziata e le ho detto che in questo momento possiamo lavorare nel modo più rapido possibile con una videoconferenza”.

Nunzia Catalfo ha spigato: “Stiamo preparando norme che vanno a sostegno di famiglie, imprese e di tutti i lavoratori, indipendentemente dai settori e su tutto il territorio nazionale”. Nel Decreto (in arrivo venerdì come ha annunciato il ministro Gualtieri) ha anticipato, ci sarannonorme per la famiglia con un congedo parentale speciale per tutte le famiglie italiane o in alternativa l’uso di un voucher babysitter” oltre a “norme speciali per stagionali anche con la sospensione del versamento dei contributi”.