Coronavirus, in arrivo ulteriori restrizioni. Ancora denunce a Catania

download-7

Non cessano le denunce a Catania. A San Cristoforo balli in strada e spinelli. Questa la scena di fronte alla quale si sono ritrovati i carabinieri della compagnia di piazza Dante, durante un turno di controllo. Cittadini che ballavano in strada insieme a tutto il vicinato e gruppetti riuniti per fare uso comune di “spinelli”. Sono state denunciate 36 persone. A proposito di ciò, sono stati identificati e denunciati l’autore del video, l’uomo e la donna che ballavano in strada e che avevano postato il video sui social network…
Si ricorda che chi esce di casa senza giustificazione rischia fino a tre mesi di carcere e una ammenda da 206 euro. Da più di una decina di giorni ormai tutti gli italiani sono chiamati restare a casa per combattere il Covid-19. Nessuna uscita di casa se non per motivi di necessità da giustificare con un certificato la cui veridicità verrà valutata dalle forze dell’ordine… Intanto, per fronteggiare e contrastare il dilagare del Coronavirus in tutta Italia, il Governo potrebbe decidere prestissimo nuove e ulteriori restrizioni agli spostamenti.  Oltre a un possibile divieto di correre all’aperto, l’Esecutivo guidato da Conte potrebbe varare un giro di vite sui trasporti pubblici e sulle aziende, per spingerle in maniera netta a ricorrere allo smart working lasciando i dipendenti a casa…