Coronavirus, un decesso all’ospedale di Acireale, in città 7 positivi, le parole del sindaco…

Sarebbe stato registrato questa mattina il decesso di un paziente all’ospedale di Acireale.

L’uomo, non acese, risultato positivo al coronavirus era ricoverato già da qualche giorno presso il nosocomio.

Salgono invece a 7 i positivi al covid-19, come comunicato dal sindaco, Stefano Alì: “Ieri finalmente è arrivato il primo report ufficiale dell’ASP che riporta solo 3 casi, io però ho comunicazione, non ufficiale dell’ASP e della polizia locale di altri 4 casi in città”.

Ad Acireale ci sarebbero inoltre 249 persone che si sono dichiarate al numero della protezione civile comunale perché provenienti da fuori regione e che avrebbero completato il periodo di isolamento domiciliare.

“L’emergenza non si combatte con fionde e proclami” ha affermato il sindaco,  “siamo una società tecnologicamente avanzata, ma in questa emergenza non lo stiamo dimostrando, emblematico mi sembra il fatto che non ci sia la conoscenza precisa dei casi nei territori”.

“A fronte di ogni positivo l’ASP dovrebbe mettere in atto misure di tracciatura per verificare con chi è entrato in contatto” continua Alì, “bisognerebbe effettivamente sottoporre tutti  al tampone,  predisporre dei luoghi di quarantena requisendo alberghi e migliorare la rete ospedaliera, Acireale ha 8 posti letto in terapia intensiva, 6 sono già occupati, questo evidenzia una certa sofferenza, qui non esiste un reparto per malattie infettive, i guariti dove verranno trasferiti per liberare i posti di terapia intensiva che sono essenziali?”