Aperta la sottoscrizione per aiutare Ester Battaglia, la mamma forte e fragile

Ci sono storie che, è inevitabile, toccano profondamente il cuore. Storie di chi si scontra ogni giorno con le difficoltà della vita, storie di donne e uomini coraggiosi che combattono contro un destino che non è stato benevolo, e che hanno deciso di lottare, di non arrendersi. Situazioni difficili che, soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo, di assoluta emergenza sanitaria, coinvolgono intere famiglie, e non si può far finta di non sapere. Così come è impossibile girare i tacchi fingendo che nulla fosse di fronte alla storia di Ester Battaglia, mamma 24enne di tre figli e moglie di Claudio, che attraverso Sicra Press chiede aiuto. Una famiglia senza lavoro, senza soldi, ma con tante spese e tre figli da crescere e mantenere: il più piccolo è di 8 mesi, gli altri due di 5 e quasi 4 anni. E da troppo tempo Ester non sorride più. Il marito vive con una malattia rara, l’istiocitosi.  Claudio, 28enne, percepiva il reddito di cittadinanza, poi gli è stato bloccato a causa di una procedura errata nel calcolo dell’ISEE da parte del patronato. Ha trovato lavoro in una pizzeria, faceva servizio a domicilio per 20 euro al giorno, ma la sua patologia peggiorava al punto che non ha potuto più lavorare, e adesso non riceve neanche la pensione. Per di più, come Ester racconta, da tre mesi non percepisce neanche l’assegno di natalità, il cosiddetto “Bonus bebè”, e questo complica ancor di più una situazione già drammatica. Si tratta di un assegno di 160 euro al mese, con cui, insieme a parte dei soldi del reddito di cittadinanza la giovane donna pagava l’affitto. Affitto che non riuscendo a saldare ormai da mesi ha portato Ester a chiedere aiuto ai servizi sociale, per ottenere una casa popolare, ma vano è stato ogni tentativo. Ester non sa come sfamare i suoi figli, anche acquistare beni di prima necessità, come latte oppure omogeneizzati è per lei un’impresa ardua. E Sicra Press, la nostra agenzia di comunicazione, ha lanciato una sottoscrizione per aiutarla. Tanta gente ha colto il messaggio ed ha deciso di intervenire in suo favore, perché sì la Sicilia ha davvero un cuore grande, e i catanesi stanno dimostrando tutta la loro vicinanza. È  possibile aiutarla con un’offerta indirizzata all’Associazione Culturale Primavera Onlus specificando Offerta per Ester Battaglia. E’ possibile intervenire con un’offerta indirizzata all’Associazione Culturale Primavera Onlus specifiando “Offerta per Ester Battaglia”. Questo il codice Iban IT28A0306916933100000001117