Coronavirus: morto Luis Sepulveda, lo scrittore cileno aveva 70 anni

È morto Luis Sepúlveda: scrittore, guerrigliero ed esule politico cileno, aveva 70 anni.

Si è spento in un ospedale delle Asturie, dove da qualche settimana era ricoverato per aver contratto il Covid-19.

Uno scrittore immenso, un cantastorie dalla voce unica, capace di ammaliare il mondo intero con i suoi racconti intrisi di passione ed avventura.

Il mondo lo ricorda per opere come “Il vecchio che leggeva romanzi d’amore”, il suo esordio, tratto dall’avventura vissuta nella foresta amazzonica con gli Indios e per favole come “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”, capace di conquistare il cuore di grandi e piccoli in tutto il mondo.