Covid, ci mancava pure lo sciopero dei Vigili del Fuoco…

Riceviamo e pubblichiamo da Carmelo Barbagallo, usb sicilia Vigili del Fuoco.

SCIOPERO REGIONALE VIGILI DEL FUOCO, DICHIARATO DALLA USB VVF SICILIA, PER;
MAGGIORE TUTELA
TEST SIEROLOGICI E TAMPONI IN MANIERA COSTANTE, ANCORA NIENTE È STATO FATTO.
RIPRENDERE AD ASSUMERE ATTUAZIONE CONVENZIONI BOSCHIVE, DOMANI POTREBBE GIÀ ESSERE TARD PAGAMENTI BOSCHIVE 2018/19, TERREMOTO ED ALTRI ARRETRATI. PARAMETRI INAIL
DPI – ARRIVANO IN COSTANTE RITARDO, ED I MAGAZZINI SONO VUOTI
RICLASSIFICACAZIONE SEDI DI SERVIZIO
FORMAZIONE.

IL COVID-19 È L’ENNESIMA EMERGENZA CHE CI VEDE IN PRIMA LINEA, È STATO GROSSO IL SACRIFICIO, ANCHE IN PERDITE DI VITE UMANE (4) .
NOI SIAMO STANCHI DELLE PACCHE SULLE SPALLE, VOGLIAMO UN CONTRATTO VERO E TUTELA ALLA NOSTRA SALUTE!

DALLE ORE 9 ALLE 12, SCIOPERO REGIONALE VIGILI DEL FUOCO SICILIA, DICHIARATO DALLA USB VVF.

Carmelo Barbagallo Coordinatore regionale Usb vigili del fuoco Sicilia