Il direttore dell’Inps irragiungibile? Giovedì presidio Sifus sotto la sede di viale Libertà a Catania

Il Sifus Confali non riuscendo ad interloquire, nonostante numerosi tentativi, con il direttore Provinciale dell’INPS di Catania, dott. Carmelo Sciuto, organizza, giovedì 28 maggio, dalle ore 9.00, al viale Libertà a Catania, un presidio di protesta di lavoratori agricoli per rivendicare: chiarezza e tempi rispetto al riconoscimento dello status di bracciante agricolo ai lavoratori in precedenza inquadrati in altro settore in ottemperanza della circolare INPS n.56/2020 (l’Edera, L’Oceania, La Nuova Quercia, ecc); la liquidazione delle Ds/agr ai lavoratori agricoli i cui datori di lavoro hanno inoltrato i dmag del IV trimestre in ritardo (vedi addetti antincendio forestali) o, in prima battuta, errati (vedi ditta Russo); che gli indebiti maturati non siano trattenuti in unica soluzione ma con le modalità previste dal recente messaggio INPS n. 734/2020; l’accelerazione dell’iter burocratico della rivisitazione dei verbali ispettivi delle aziende agricole similari all’Edera (Lion Fruit, I frutti dell’Etna, Golden fruit, Agri Group, ecc).