Caro Presidente Musumeci, mi creda: ho sbagliato a investire in Sicilia…

Riceviamo e pubblichiamo la lettera “sfogo” di Salvatore Ricca, imprenditore del settore Ncc, Noleggio con conducente

Carissimo Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, oggi ha firmato l’ennesimo decreto e purtroppo come dice il proverbio, “chi va con lo zoppo impara a zoppicare…” come il mega Presidente Conte… E Lei anche oggi ha dimostrato – e mi permetta di dirlo – che l’ha fatto nel giorno della festa della Repubblica Italiana, la festa di tutti gli Italiani; italiani che voi continuate a calpestare e non capisco se per arroganza o ignoranza!!! E ho capito che non ci sono speranze per una Italia equa; parleró per quanto riguarda il mio settore noleggio con conducente N.C.C. autovetture, e autobus: non capisco se per i troppi impegni non legge le rassegne stampa, ma forse non lo fanno neanche i suoi portaborse lautamente pagati ancora oggi, mentre noi ancora da 3 mesi 3 non abbiamo preso un centesimo!!!! E’ sta confermando che sui vettori aerei il distanziamento è solo se è possibile in funzione del numero di persone che devono salire; quindi in un italiano semplice semplice significa che le compagnie aeree venderanno tutti i posti e se il volo non sarà pieno allora il vettore si conformerà al distanziamento. Mentre noi poveri stupidi N.C.C. noleggio con conducente, auto e bus, quando la gente prenoterà un servizio in base all’articolo del suo decreto, noi dovremo dire ci scusi ma noi viaggeremo solo al 40% delle potenzialità, quindi ancora prima di prenotare le diciamo non le conviene!! Bellissimo: due pesi e due misure, come sempre e mi chiedo quindi per il nostro settore N.C.C. anche tutti i tributi e contributi saranno rimodulati al 40% ???
Questa settimana già è stato chiesto un incontro a Lei e a diversi Assessori ma siamo certi che andremo incontro all’ennesimo flop, perchè magari inventate una soluzione, ma puoi realmente non accade nulla.
Tantissime famiglie stanno vivendo un dramma epocale e per orgoglio o per vergogna non lo fanno capire ma si capisce negli occhi che un 1€ in tasca forse non lo possiedono.
Ed intanto, voi politici, che fate? Spesso state seduti all’interno dei vostri palazzi dorati. Complimenti a voi tutti dal profondo del cuore da un imprenditore siciliano N.C.C. noleggio con conducente, praticamente disperato…”.

Salvatore Ricca

P.s. Ho sbagliato ad investire in Sicilia (Italia)…