La Scuderia Ferrari riparte da Fiorano: giornata di test tra pista e misure anti-Covid

Dopo un “pit-stop” di oltre 3 mesi a causa dell’emergenza Coronavirus, la Formula 1 si prepara a ripartire con le dovute precauzioni e misure anti-Covid. Ma mentre per rivedere le monoposto del campionato 2020 in pista si dovrà ancora attendere il 5 luglio, data in cui si correrà il GP d’esordio al Red Bull Ring (Austria), al circuito di Fiorano si scaldano i motori della Scuderia Ferrari. Tra l’8 e il 14 giugno, infatti, Sebastian Vettel e Charles Leclerc saranno impegnati in una particolare giornata di test in pista.

Dopo mesi di gare virtuali, specialmente per il monegasco, i due ferraristi torneranno al volante di una monoposto reale e non più virtuale, la SF71H. Per questo tipo di test, la FIA non prevede infatti un limite di chilometraggio, ma i team possono utilizzare solo monoposto di almeno due stagioni precedenti. Ecco perché anche la Mercedes, impegnata a Silverstone in una giornata di test simile proprio martedì assieme a Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, ritornerà in pista con la monoposto del 2018. L’obiettivo di entrambi i team è dunque chiaro: allenarsi e testare la preparazione fisica in vista dell’avvio del Mondiale ma soprattutto sperimentare, assieme all’intera squadra, le procedure anti-coronavirus predisposte dalla FIA per garantire assoluta sicurezza nel paddock, ai box e in pitlane durante i weekend di gara. Ulteriore dimostrazione di quanto, al momento, la priorità di tutti sia ripartire ma ad una sola condizione: attuare tutte le procedure anti-Covid correttamente e senza alcun margine d’errore.

Quella che gli appassionati di Formula 1 e le squadre si apprestano a vivere sarà dunque una stagione diversa, per certi versi strana. A causa dell’emergenza Coronavirus, le 8 gare del calendario 2020 finora confermate si correranno soltanto in Europa (in Austria e Gran Bretagna si terranno due GP quest’anno) e a porte chiuse, incluso il GP di Monza del 6 settembre: nessuno avrebbe mai immaginato di vedere una festa del podio senza godere di quello spettacolo mozzafiato che ogni anno la marea rossa regala, non solo agli spettatori ma anche a chi su quel podio ci sale. Nessuno avrebbe mai pensato di farne a meno ma la sicurezza è in pole position, quest’anno più che mai.

Ecco date e orari dei primi 8 GP della stagione 2020:

Austria 5 luglio – qualifiche 15:00, gara 15:10

Austria 12 luglio – qualifiche 15:00, gara 15:10

Ungheria 19 luglio – qualifiche 15:00, gara 15:10

Gran Bretagna 2 agosto – qualifiche 14:00, gara 14:10

Gran Bretagna 9 agosto – qualifiche 14:00, gara 14:10

Spagna 16 agosto – qualifiche 15:00, gara 15:10

Belgio 30 agosto – qualifiche 15:00, gara 15:10

Italia 6 settembre – qualifiche 15:00, gara 15:10

Fonte foto: f1ingenerale.com