28enne punto da un’ape muore dopo il ricovero in ospedale

Non c’è l’ha fatta il giovane 28enne di Cammarata, nell’Agrigentino, Lorenzo Di Grigoli che è deceduto questa mattina all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta.

Il giovane era stato punto da un’ape venerdì sera mentre si trovava in macchina con la fidanzata.

Subito dopo la puntura dell’insetto il giovane ha accusato un forte dolore, poi ha cominciato ad accusare difficoltà respiratorie.

La stessa fidanzata lo ha condotto al Pte di Cammarata dove il medico di guardia, viste le gravissime condizioni del giovane, ha immediatamente contattato il 118.

Dalla centrale operativa di Caltanissetta è stato inviato l’elisoccorso ma i rianimatori sono arrivati quando il giovane era già in arresto cardiorespiratorio in quanto colto da choc anafilattico.

E’ stato dunque massaggiato, ventilato, intubato e trasportato all’ospedale Sant’Elia ormai in coma.Ma nonostante gli sforzi il Suo cuore dopo due giorni questa mattina ha cessato di battere.

La morte del giovane ha suscitato molto cordoglio e tanto dolore sui social con molteplici messaggi di ricordo tra i quali quelli del primo cittadino della città in cui si è verificata la tragedia, Vincenzo Giambone, che scrive: “Cammarata piange per la tragica perdita di Lorenzo: ragazzo brillante, pieno di vita ed amico di tutti. La città si stringe al dolore dei genitori e familiari tutti“. Un altro utente: “La morte ci lascia sempre senza parole, ma la morte di un giovane ragazzo ci lascia dentro un urlo di dolore, non si può accettare“.

(Fonte foto Facebook. Profilo Lorenzo Di Grigoli).