Catania: alcuni giocatori hanno detto no, Astorina attaccato al telefono…

Come volevasi dimostrare. All’incontro di oggi a Torre del Grifo tra il presidente del Catania Gianluca Astorina e i giocatori, programmato in vista degli imminenti playoff, non tutti gli atleti erano presenti. Se alcuni sorvolano sulla questione stipendi, altri decisamente no. Presenti all’appello Martinez, Mazzarani, Curcio, Curiale, Biondi, Noce, Manneh, Salandria, Vicente, Biagianti e Marchese, ma anche Pinto, Dall’Oglio e Rizzo, che venivano considerati tra i meno convinti a partecipare alla riunione. A questi si aggiungeranno Mbende e Beleck, che devono ritornare rispettivamente da Germania e Francia.
Assenti, invece, Di Molfetta, Furlan, Calapai, Silvestri, Esposito e Barisic, che chiedono alla società garanzie (segnatamente il pagamento degli stipendi di gennaio e febbraio) per rientrare. Giocatori che dunque, almeno per ora, sono in forse per gli spareggi.
Il raduno serviva a programmare sia l’attività in vista dei playoff (al via il 1° luglio) sia le visite per i tamponi e il test sierologico, alle quali giocatori e staff tecnico si sottoporranno tra oggi e domani. Solo dopo le 72-96 ore successive ai tamponi la squadra potrà tornare ad allenarsi in gruppo sotto l’egida di mister Lucarelli.
Ancora nessuna novità sulla riapertura dei campi di Torre del Grifo, che verosimilmente avverrà entro questa settimana.

 

Fonte foto: lasicilia.it