In Sicilia ci sono ancora 800 positivi: +3 rispetto a venerdì scorso…

Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, negli ultimi tre giorni (13-15 giugno), in merito all’emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale. Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 180.327 (+4.094 rispetto a venerdì 12 giugno), su 150.982 persone: di queste sono risultate positive 3.458 (+3), mentre attualmente sono ancora contagiate 805 (-36), 2.373 sono guarite (+38) e 280 decedute (+1).
Degli attuali 805 positivi, 34 pazienti (-3) sono ricoverati – di cui 4 in terapia intensiva (+1) – mentre 771 (-33) sono in isolamento domiciliare. Dettaglio: Agrigento, 32 (0 ricoverati, 108 guariti e 1 deceduto); Caltanissetta, 10 (2, 155, 11); Catania, 398 (11, 578, 101); Enna, 8 (0, 388, 29); Messina, 119 (12, 387, 59); Palermo, 217 (9, 328, 38); Ragusa, 7 (0, 84, 7); Siracusa, 0 (0, 222, 29); Trapani, 14 (0, 123, 5).

E in Italia? Ventisei le vittime da coronavirus secondo i dati della Protezione Civile; il dato più basso dall’inizio dell’epidemia. Zero morti in Piemonte, Veneto, Marche, Campania, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Valle d’Aosta, Calabria, Molise, Basilicata.
Tanti i nuovi contagi, quasi tutti in Lombardia, in proporzione al numero di test effettuati. Dei 303 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 259 nuovi positivi (il 85,4% dei nuovi contagi). L’aumento dei casi in Lombardia porta il rapporto tra casi e individui testati sopra il 6%, nettamente sopra i giorni precedenti.