Movida a Catania, altri 3 locali chiusi: fra piazza Indirizzo e via Plebiscito…

Sabato notte la Polizia Municipale ha effettuato un altro servizio di controllo nella movida del centro storico e sanzionato tre esercizi commerciali per aver violato l’ordinanza del Sindaco Salvo Pogliese che impone, tra i vari obblighi, la cessazione delle esecuzioni musicali alle ore 24.00 e la chiusura dell’attività alle ore 02.00. In particolare, durante un sopralluogo delle pattuglie notturne della Polizia Commerciale, coordinate dall’Ufficiale Responsabile del Reparto, veniva accertato che due locali ubicati in piazza dell’Indirizzo diffondevano musica, ben oltre l’orario consentito, mentre un locale in via Plebiscito risultava aperto e in pieno esercizio addirittura alle ore 04.20.

Ai tre esercenti è stata applicata, la sanzione accessoria provvisoria della chiusura immediata dell’attività per 5 giorni e il verbale di contravvenzione di 400 euro.

Nell’area di piazza Carlo Alberto, invece, sono stati effettuati tre sequestri penali di merce contraffatta posta in vendita nelle vie Cosentino, San Gaetano alla Grotte e Santa Maria di Betlem da ignoti di nazionalità straniera, che alla vista delle pattuglie della Polizia Municipale si sono dati alla fuga. Gli ispettori annonari, comunque, riuscivano a sottrarre al commercio la merce illegale, riproducente marchi famosi di accessori e pelletterie.

Inoltre, le pattuglie annonarie hanno verbalizzato 6 occupanti abusivi di suolo pubblico nelle zone della Pescheria, Largo Paisiello, Via Di Prima e Piazza Montessori, contestando violazioni per oltre 4,4 mila euro e sanzionato altri due operatori commerciali itineranti in Via Teocrito, per assenza di requisiti professionali e mancato rispetto della distanza dall’area mercatale.

Infine, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria anche due parcheggiatori abusivi che operavano in piazza Giovanni Verga e in via Santa Sofia, all’ingresso del Policlinico, per aver reiterato l’esercizio dell’attività illecita dopo essere stati già verbalizzati amministrativamente nei mesi scorsi.