Covid: un solo nuovo caso di contagio e la la Regione continua a distribuire i dispositivi di sicurezza

Prosegue, di giorno in giorno, la distribuzione da parte della Regione Siciliana di dispositivi di protezione individuale e apparecchi sanitari. Dal primo marzo a domenica 21 giugno, infatti, sono stati consegnati – a strutture sanitarie, case di riposo per anziani, residenze sanitarie assistite, Comuni, Prefetture, Forze dell’Ordine, Esercito, ex Province, carceri, dipartimenti regionali, Confcommercio e Confesercenti – oltre 29 milioni e 460 mila pezzi.

In particolare, attraverso la Protezione civile della presidenza della Regione sono stati distribuit: oltre 20 milioni e 654 mila mascherine (chirurgiche, ffp2, Ffp3 e M95); 5 milioni e 194 mila guanti; due milioni e 166 mila dispositivi tra camici, calzari, tute e cuffie. Tra gli altri materiali distribuiti anche 414 mila tra occhiali e visiere, oltre 969 mila tamponi e kit diagnostici e 61 mila apparecchi sanitari. I dpi e il materiale consegnato proviene da acquisti diretti della Regione e della Protezione civile nazionale, oltre che da donazioni di privati.

Intanto sul virus si registra un minimo storico dei nuovi contagi in Italia. In Sicilia si registra un nuovo contagiato (in provincia di Siracusa) e ancora zero decessi; a livello nazionale i casi in 24 ore si sono quasi dimezzati; scendendo da 218 a 122, la metà dei quali (62) in Lombardia, dove però ieri se ne contavano 143. Questo mentre sono otto le regioni senza casi e solo tre, Lombardia, Emilia Romagna e Campania quelle con nuovi contagi a doppia cifra. Diminuiscono anche i decessi, oggi soltanto 18 contro i 23 di ieri. Con 1.064 attualmente positivi in meno scendono poi sotto quota 20mila le persone che ad oggi convivono con il virus, delle quali meni di duemila ricoverate. In risalita i tamponi, oggi 41mila, circa 12mila in più di ieri.