Catania, si conclude il sogno playoff. A Terni finisce 1-1

Allo stadio Libero Liberati di Terni, Ternana – Catania, match valido per il secondo turno di playoff, termina 1-1 ma a passare il turno sono i padroni di casa in virtù della migliore posizione in classifica. Si conclude così il percorso del Catania a cui non basta la rete di Biondi, arrivata al termine del primo tempo su una punizione calciata da Pinto, per superare il turno e accedere alla fase nazionale. Ai rossazzurri resta tanto rammarico per il clamoroso gol sprecato da Barisic che, entrato al posto di Curiale, all’78’ colpisce il terzo palo del match che gli vede negata la gioia di un gol che avrebbe sicuramente svoltato la partita.

Nonostante il risultato, nulla da recriminare ai rossazzurri artefici di un’ottima prestazione soprattutto in un primo tempo interamente dominato con le occasioni da gol di Curcio, Calapai e Biondi di fronte a un avversario che non ha impensierito la porta di Martinez. Nel secondo tempo ad essere decisivi sono stati i cambi operati da Gallo che hanno rivitalizzato la Ternana che, a 8 minuti dal termine, ha trovato il gol del pari grazie al colpo di testa di Ferrante su cross di Furlan. Un’eliminazione immeritata rispetto a quanto visto sul rettangolo verde ma sicuramente motivo d’orgoglio per Lucarelli e i suoi che durante l’arco del match hanno messo in campo cuore e grinta.

Tabellino:

CATANIA (4-2-3-1): Martinez; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Salandria, Vicente; Biondi, Curcio, Capanni; Curiale.

A disp.: Furlan, Noce, Pino, Saporetti, Panebianco, Welbeck, Biagianti, Dall’Oglio, Mazzarani, Manneh, Barisic, Beleck. All.: Cristiano Lucarelli.

TERNANA (4-3-3): Iannarilli; Parodi, Diakitè, Bergamelli, Mammarella; Verna, Salzano, Palumbo; Defendi, Marilungo, Partipilo.

A disp.: Marcone, Tozzo, Celli, Furlan, Ferrante, Vantaggiato, Russo, Paghera, Torromino, Sini, Nesta, Damian. All.: Fabio Gallo.

Arbitro della gara: Matteo Marcenaro (Genova); Assistenti: Gianluca D’Elia (Ozieri), Andrea Niedda (Ozieri); Quarto ufficiale: Gianpiero Miele (Nola).

RETI: 45’ Biondi; 82’ Ferrante.