“Il PalaGiarre non si tocca”, vibrante protesta di bambini e genitori

Mario Previtera

“Il palaGiarre non si tocca. Riaprite la tensostruttura”. Bambini e genitori ieri pomeriggio hanno inscenato una vibrata protesta dinanzi l’ingresso dell’Ufficio tecnico del Comune facendo sentire la propria voce alla Commissione di vigilanza sui pubblici spettacoli riunitasi per decidere sul futuro di questa struttura pubblica, aperta e resa fruibile, dopo lunghi anni di abbandono, grazie all’intervento fattivo di una società privata, la Lions Constructions, salvo poi decidere nei mesi scorsi di chiuderla per via delle procedure burocratiche in ordine ad alcuni punti nodali che regolano la convenzione.

GUARDA IL VIDEO