Cadavere carbonizzato di un 40enne all’interno del proprio fuoristrada…

Vendetta passionale o altro? In Paese tutti ne parlano quasi sottovoce. I carabinieri del comando provinciale di Enna indagano sull’omicidio di Andrea Paternò, 40 anni, il cui cadavere carbonizzato è stato trovato nell’abitacolo della propria auto, un fuoristrada (intestato al padre). La vettura è stata trovata nelle campagne di Pietraperzia, ai confini con Barrafranca. La vittima, che lavorava col padre nell’assistere i classici animali da allevamento, era scomparsa da giorni, non facendo rientro a casa. Alcuni passanti hanno notato l’auto bruciata e avvertito i carabinieri che hanno così scoperto l’omicidio. Non è escluso che l’uomo sia stato prima ucciso, forse con un’arma da fuoco, e poi il corpo si stato dato alle fiamme assieme all’auto. I militari stanno ricostruendo la personalità della vittima e le ultime frequentazioni, e stanno sentendo familiari e amici alla ricerca di elementi utili alle indagini.