Un solo grido: #savecataniacalcio11700

Vogliamo lanciare come redazione di SicraPress (Sicra è l’acronimo di Sotto Il Cielo Rosso Azzurro) un appello a tutti coloro che hanno coltivato i sogni di tanti ragazzi.

Ci rivolgiamo a chi divenne tifoso del Club Calcio Catania 1946 quando tra le fila rossazzurre militava il vecio Enzo Bearzot nel 1954.

A chi nei favolosi anni ’60 si esaltava con Vavassori, Prenna, Calvanese, Danova e compagni.

A chi nel ’70 si innamoró di Rado, Strucchi, Limena, Bernardis, Reggiani, Buzzacchera, Volpato, Fogli, Cavazzoni, Pereni, Bonfanti.

A chi si esaltó con Ciceri e Spagnolo, oltre che con Malaman, a metà anni ’70.

A chi nell’80 trepidava per Borghi e Mario Piga nel Catania di De Petrillo.

Ai 40.000 dell’Olimpico nell’83.

A quelli che erano a Gangi e Milazzo.

A quelli del 9 giugno 2002 a Taranto.

A chi era al Massimino il 28 giugno 2006 per Catania – Albinoleffe.

A chi era all’Olimpico di Torino quando il Catania di Mihajlovic vinse contro la Juventus a Torino e al Massimino  contro l’Inter di Mourinho e del Triplete battuta con un 3 a 1 esaltante.

A tutti proprio tutti chiediamo di unirsi a noi con un solo grido:

#SaveCataniaCalcio11700 !!!

È una testimonianza d’amore.

Chiunque e ovunque scandisca questo hashtag, ne vale la pena !