GE/19 Boiling Projects – Da Guarene all’Etna, viaggio nella fotografia contemporanea italiana

Fino al 31 luglio 2020 presso l’ ex Chiesa del Carmine e la Fondazione Mazzullo di Taormina  è possibile visitare  GE/19 Boiling Projects – Da Guarene all’Etna, viaggio nella fotografia contemporanea italiana tra ricerca e sperimentazione, un ritratto inedito e alternativo dell’Italia del terzo millennio, dei suoi luoghi, dal nord al sud, da Guarene (Cuneo) all’Etna, attraverso una mostra di fotografie, film, installazioni, documentazioni di performance, racconti per immagini.
Il progetto, a cura di Filippo Maggia, organizzata dalla  Fondazione OELLE in collaborazione con la  Fondazione Sandretto Re Rebaudengo prende le sue origini da “Viaggio in Italia”, mostra e libro del 1984 a cura di Luigi Ghirri, Gianni Leone ed Enzo Velati. In esposizione a Taormina, tra l’ex Chiesa del Carmine e la Fondazione Mazzullo, fino al prossimo 31 luglio, il pubblico potrà ammirare lavori di venticinque fotografi d’arte, tra maestri riconosciuti e molti dei più interessanti talenti emergenti nazionali:  Luca Andreoni, Antonio Biasiucci, Luca Campigotto, Francesco Cardarelli, Elisa Crostella, Daniele De Lonti, Paola De Pietri, Nicolò Degiorgis, Francesco Di Giovanni, Gianni Ferrero Merlino, Tommaso Fiscaletti e Nic Grobler, Antonio Fortugno, Claudio Gobbi, Francesco Jodice, Renato Leotta, Tiziano Mainieri, Tancredi Mangano, Pino Musi, Carmelo Nicosia, Paola Pasquaretta, Luca Pozzi, Giuliano Severini, Alessandra Spranzi, Marco Tagliafico, Giovanni Troilo.