Novità Catania: conferma per Lucarelli, no alla giornata rossazzurra, dentro Mauro e Guerini

Nel corso della puntata “Speciale Salastampa” sono intervenuti ai nostri microfoni Maurizio Pellegrino e Fabio Pagliara, esponenti della Sigi nuova proprietaria del Catania. Riguardo alla prossima stagione Pellegrino ha confermato Lucarelli alla guida tecnica: “Lucarelli è l’allenatore del Catania. Lui insieme al gruppo storico costituiscono delle buone basi in grado di assicurare una continuità. Per il primo anno credo che potranno bastare alcuni innesti mirati uniti ai 18 giocatori di grande spessore tecnico che sono sotto contratto. La nostra idea è di ringiovanire con giocatori di talento.”

Inoltre sul nuovo organigramma: “Prima di presentare persone nuove confermo la presenza di Guerini e di Mauro. I nomi riguardo a eventuali conferme o meno si affronteranno in un secondo momento dopo che la mia posizione sarà ufficializzata”.

Non è stata tralasciata la questione relativa all’ingresso in Sigi di nuovi imprenditori che, secondo Pagliara, è il punto di forza della società: “Abbiamo fatto un regolamento molto stringente per entrare in società (certificato penale, garanzie bancarie) e, secondo me, è opportuno comunicare di tanto in tanto quali nuovi soci entreranno a farne parte ma non vorrei si creasse una morbosità nel cercare di sapere l’elenco di soci che noi speriamo sia più vasto possibile perché l’obiettivo è quello di avere quote. Ieri è entrato un altro socio e potranno entrarne altri ma questo è un punto di forza per consolidare la forza della società non solo a livello economico ma è un modo anche per rafforzare la compagine e portare avanti il progetto.”

Confermati inoltre i contatti con Tacopina: “Ho scritto un messaggio a lui e stiamo lavorando per un incontro ma il modello dell’azionariato diffuso non si cambia.”

Sulla questione logo, Pagliara è stato chiaro: “Una nuova società deve imporsi nel mercato internazionale in maniera forte. Il brand 11.700 secondo me deve essere rafforzato e sul logo sarebbe bello interagire con i tifosi per un eventuale restyling perché sono scelte che riguardano la città e i tifosi.”

E sulla giornata rossazzurra: “Quest’anno non ci sarà. Domani sentirò Ticket One per capire come procedere nelle prossime settimane per la campagna abbonamenti.”