Catania resta la “regina” dei nuovi casi Covid

Continua la crescita dei positivi in Sicilia che oggi fa registrare ben 30 nuovi positivi sui tremila tamponi esaminati. Tredici sono i migranti risultati positivi mentre sono diciassette i siciliani.

È sempre Catania la regina dei nuovi positivi che oggi crescono di ben 16, segue Messina con 6 e Caltanissetta con 4 mentre Palermo registra solo due nuovi positivi mentre sono solo uno a Ragusa e Enna.

Il numero degli attuali malati in Sicilia si attesta a 342 con 41 ricoverati in ospedale, di cui 4 Terapia Intensiva. Sono invece due le persone guarite e non si registrano nuovi decessi.

Otto dei nuovi positivi della provincia catanese sono da ricondurre ad un cluster già circoscritto, di cui sette si sono presentati al pronto soccorso manifestando alcuni sintomi e uno è stato individuato in seguito al tampone eseguito per un prericovero.

Anche nel resto d’Italia cresce ancora il numero dei positivi: nelle ultime 24 ore si sono registrati 402 nuovi casi, 6 in più di ieri, che fanno salire il totale a 249.204. Un dato confortante e il calo del numero delle vittime che sino 6 in un giorno a fronte delle 10 registrate mercoledì. Complessivamente le vittime dall’inizio dell’epidemia sono 35.187.

Sono 12 le Regioni con l’indice Rt sopra 1, secondo il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute che riporta una analisi dei dati relativi al periodo 27 luglio – 2 agosto 2020.

In particolare il valore di Rt più alto risulta essere in Sicilia (1.62), che bisogna ricordare riporta tra i contagiati anche i migranti che risultano positivi al tampone eseguito dopo lo sbarco, seguita dalla Provincia autonoma di Bolzano (1.43), e da Provincia autonoma di Trento e Veneto, entrambe con 1.28, Campania (1.25), Toscana (1.2), Liguria (1.16), Marche (1.13), Puglia (1.1), Lazio (1.08), Lombardia (1.04), Emilia Romagna (1.01). Tre le Regioni con indice Rt 0: Basilicata, Calabria e Molise.

Sale anche lo scontro politico con il leader della Lega, Matteo Salvini, che dopo la notizia di 30 positivi nell’Isola, di cui 13 immigrati dichiara “Più sbarchi uguale più contagi: crescono i positivi in Sicilia, e quasi la metà dei casi riguarda immigrati. Questo governo mette in pericolo l’Italia”.