Dieci casi di Covid a Catania sui 28 registrati in Sicilia (9 migranti)

Sembra stabilizzarsi l’andamento dei nuovi casi positivi al coronavirus in Sicilia: nelle ultime 24 ore a fronte di circa 2.500 tamponi processati si registrano 28 nuovi positivi di cui 9 migranti con un incremento di uno rispetto a ieri che erano migranti inclusi 27. Il numero degli attuali malati in Sicilia si attesta a 397.

Questa la distribuzione dei nuovi casi nelle varie provincia: 10 Catania, 6 Enna, 5 Siracusa, 3 Ragusa, 2 Caltanissetta, uno a Palermo e Messina.

L’assessore alla Salute Ruggero Razza, visitando l’ospedale San Marco di Catania, si rivolge ai ragazzi, dopo alcuni casi di giovani positivi riscontrati nel Catanese e nel Ragusano. “Forse i giovani vedendo il video “Non ce n’è Coviddi” si sono convinti che è così. Ma purtroppo c’è e circola”.

L’emergenza Covid in Sicilia segnala un aumento dei casi, chiediamo più attenzione ai cittadini – continua Razza ricordando come l’Isola abbia l’indice Rt più alto d’Italia –  Il virus colpisce sempre più i giovani, per fortuna richiede meno ospedalizzazione e ricoveri in terapia intensiva”.

Ieri sia lui che il presidente della Regione hanno prospettato nuove misure, se la situazione non fosse cambiata. “Non possiamo permetterci un altro lockdown, dipende da noi – dice, prima di aggiungere – So che il presidente Musumeci sta maturando alcune decisioni”.

In Italia 347 nuovi casi di Coronavirus con 13 nuovi decessi nelle ultime 24 ore.

Secondo il bollettino di oggi, sabato 8 agosto, dell’emergenza Covid-19 in Italia, sono saliti a 250.103 i casi di Coronavirus nel nostro Paese (+347, mentre ieri erano +552), di cui 201.947 sono i guariti (+305, ieri +319) e 35.203 i morti (+13, ieri +3). I casi attivi sono 12.953, con la regione più colpita che rimane la Lombardia, che ha fatto registrare 76 nuovi casi e 3 decessi.