Ancora un crollo in spiaggia a Maddalusa: nessun ferito

Si sono vissuti attimi di paura per centinaia di bagnanti nel tratto di mare fra Maddalusa e il Caos dove una porzione del costone di argilla che sovrasta la spiaggia è franata rischiando di travolgere le persone che prendevano il sole sulla spiaggia.

Nessun bagnante e’ rimasto ferito grazie anche al fatto che poco prima del cedimento personale della Guardia Costiera aveva fatto sgomberare l’intera area che era piena di turisti nonostante sia interdetta, e da molto tempo, proprio causa il rischio crolli.

In particolare la Guardia Costiera stava procedendo allo sgombero di alcune aree occupate abusivamente da turisti e bagnanti. La zona del crollo, in via prudenziale e nell’attesa di altri accertamenti, è stata circoscritta“

Come riporta la pagina facebook Mareamico delegazione di Agrigento la zona è già stata attenzionata dalla Regione Sicilia, che nel marzo 2019 aveva stanziato ben 6 milioni di euro, per cercare di salvare anche la SS.640 che vi corre proprio sopra e che rappresenta l’unica strada che permette il deflusso viario dal porto di Porto Empedocle verso il resto d’Italia. La collina, secondo quanto affermato dall’ANAS, arretra con una velocità di 2 metri l’anno, per colpa dell’azione combinata dell’erosione marina in basso e il dissesto idro-geologico a monte. di seguito il video dei momenti del distacco sempre tratto dalla pagina facebook Mareamico delegazione di Agrigento.

Fonte foto Mareamico delegazione di Agrigento pagina Facebook.