Covid, la Sicilia con 32 casi supera la Lombardia (31)

Continua il trend di crescita dei nuovi positivi in Sicilia oggi con appena 873 tamponi processati dai laboratori siciliani sono risultati positivi ben 32 nuovi pazienti, di cui un solo migrante, cosi distribuiti nelle varie provincie Siracusa regina con ben sedici seguita da Catania con nove e Palermo con cinque mentre uno si registra rispettivamente a Messina e Ragusa non si registrano invece nuovi positivi a Enna, Caltanissetta e Agrigento e Trapani.

I ricoverati nelle strutture sanitarie dell’isola con sintomi sono quarantacinque (+6) mentre in terapia intensiva sono sei (+1) i pazienti ricoverati portando cosi a cinquantuno il complessivo di chi necessitano delle cure ospedaliere mentre 399 pazienti sono in isolamento domiciliare per un totale di 450 attualmente affetti da Covid19.

Oggi il bollettino del coronavirus mostra un trend in aumento causa di diversi focolai sparsi per l’Italia, determinati in moltissimi casi anche per rientri di italiani dall’estero, riporta 259 nuovi casi e 4 decessi con un numero di tamponi esaminati minore rispetto a ieri di tanto .L’Emilia Romagna (39 casi) supera il Lazio con 38 mentre la Lombardia scende al quarto posto con (31) lasciando il podio alla Sicilia con 32.

Intanto, si studiano nuovi test rapidi per viaggiatori che rientrano da aree a rischio che potrebbero aprire la strada ad un provvedimento per introdurre nuovi e più ampi controlli negli aeroporti e alle frontiere per chi entra in Italia, in particolare da aree a rischio, anche europee in quanto in Puglia, solo per citare gli ultimi casi, cinque ragazzi salentini di 19 anni sono risultati positivi al ritorno da una vacanza in Grecia insieme ad altri amici, stessa storia per sei baresi di ritorno da Malta. Secondo quanti si apprende, il Comitato tecnico scientifico sta esaminando la validità di queste tecnologie.

i