Sigel Marsala, allenamenti anche in spiaggia in attesa della straniera

Si chiude la prima settimana di preparazione per la Sigel Marsala. Lo staff tecnico ha prediletto un programma sicuramente assortito che ha tenuto conto dei corretti carichi di lavoro, salvaguardando la tenuta dei muscoli delle sigelline. Agli ordini di coach Daris Amadio e costantemente assistite dal preparatore atletico, prof. Maurizio Negro, la settimana di lavoro delle azzurre si è suddivisa tra piscina e sala-pesi. Privilegiata così la parte aerobica-motoriadegli allenamenti. E in una sola occasione, a metà settimana anche sotto il sole e sulla sabbia dorata del litorale sud di Marsala. Stamani, invece, per il gruppo azzurro un primo approccio con il palazzetto di casa e con la palla! A fare capolino, come da tabella di marcia impone, infatti è stata la prima seduta “tecnica” svolta con spirito di abnegazione e grande voglia da Demichelis e compagne. Una sessione che è servita per prendere confidenza con il Pala Bellina. “Se il buongiorno si vede dal mattino…”Tutto questo, aspettando sempre l’arrivo della “straniera” di Lauryn Elai Gillis, schiacciatrice statunitense classe 1996. Nelle prossime settimane è previsto il volo aereo per l’Italia con a bordo la giovane campionessa.