Sesso in auto? A due amanti è costato 20 mila euro

Il caldo o la passione incontrollata? Chissà. Non erano riusciti a trattenere l’istinto focoso due cinquantenni che sono stati sorpresi a fare sesso in auto in pieno giorno a Lignano Sabbiadoro.

L’amplesso semi consumato è costato ben 20.000 euro di multa, 10.000 mila a ciascuno, da parte della polizia locale che li ha pizzicati durante un controllo di routine della zona.

L’auto era parcheggiata tra due cassonetti dei rifiuti alla faccia del romanticismo. Gli agenti si sono quindi trovati di fronte ad un palese caso di ‘atti osceni in luogo pubblico‘.

All’arrivo di un primo vigile, la coppia non si è scomposta minimamente, proseguendo nelle effusioni. Alla comparsa degli altri uomini della municipale, i due si sono rivestiti , ma con tutta calma, senza mostrare il minimo imbarazzo e senza proferire parola nemmeno di fronte alle conseguenze finanziarie del loro amore.

La vicenda, riportata dal Messaggero Veneto, è stata confermata all’AGI dalla polizia locale. “La sanzione è quella”, ha confermato il comando dei vigili spiegando che la fattispecie è stata depenalizzata qualche anno fa e che ora è solo un illecito amministrativo. La sanzione è quella relativa all’art. 527 del codice penale che prevede ammenda da 5 a 30 mila euro. Tutto sommato, ai due amanti poteva anche andare peggio.