Un’altra sconfitta per Catania: il prof. Migliore farà il primario a Cardiff

Si vociferava. E da tempo. Ora la notizia è ufficiale: il professore Marcello Migliore, primario del reparto di Chirurgia toracica del Policlinico “Gaspare Rodolico” di Catania, lascia l’Italia per ricoprire il primariato in un ospedale di primo livello a Cardiff nel Regno Unito. Migliore, che è pure professore ordinario dell’Ateneo, è un vero e proprio luminare di Catania, dove ha operato in Chirurgia toracica con una tecnica propria, i malati di mesotelioma pleurico, cioè il cancro alla pleura, che si è manifestato con un’incidenza notevole in particolare a Biancavilla (verosimilmente per la presenza della fluoroedenite nella cava di Monte Calvario), nel Catanese. Peraltro proprio la Chirurgia toracica del Policlinico etneo è stata ridimensionata negli ultimi anni, mentre analoghi reparti nella stessa azienda sono stati potenziati. E tutto questo ha comportato una situazione lavorativa non ottimale per l’equipe del prof. Migliore che non è mai stata potenziata e non ha ottenuto i mezzi necessari a sviluppare l’eccellenza che era diventata. Sconfortati i pazienti del prof. Migliore, che, adesso, nel caso di necessità di un nuovo intervento, non sanno a chi affidarsi. Una sconfitta per la città di Catania. L’ennesima sconfitta che genera vergogna. Una sconfitta per una città che non riesce più a indignarsi e dire basta in modo definitivo alle lobby, ai potentati e all’imperante nepotismo.