Ruba borsa alla Plaia: fermato dai carabinieri viene poi rimproverato dal padre e lui reagisce danneggiando l’auto di un militare

I Carabinieri della Stazione di Catania Piazza Dante hanno denunciato un 15enne e
segnalato un 13enne, entrambi catanesi, poiché ritenuti responsabili di furto aggravato in
concorso.
I due minorenni sono stati intercettati da una pattuglia in via Acquicella Porto a bordo di
uno scooter Aprilia Scarabeo 50: qualche minuto prima avevano rubato una borsa
dall’abitacolo di una Nissan Micra, parcheggiata dinanzi il Lido Belvedere di viale Kennedy, alla Plaia. Il proprietario dell’auto aveva chiamato il 112 (numero unico per le emergenze), facendo anche una minuziosa descrizione dell’accaduto.
Portato in caserma il 15enne, assolte le formalità di rito, era appena uscito dalla stazione dei carabinieri di piazza Dante in compagnia dei genitori quando, probabilmente per essere stato rimproverato aspramente dal padre, ha avuto una reazione violenta: al di là delle parolacce e delle grida, il ragazzino ha danneggiato l’autovettura privata di un carabiniere – con calci e pugni – regolarmente posteggiata in via Teatro Greco.
Il ragazzo a quel punto è stato altresì denunciato per danneggiamento aggravato, mentre il ciclomotore con il quale aveva commesso il furto, è stato sequestrato, poiché privo di copertura assicurativa. Possiamo solo immaginare la “nuova” vivace reazione del padre…