Vigili del fuoco, ennesimo disperato appello: “Aprite i Distaccamenti”

Vigili del fuoco: Carmelo Barbagallo usb, presenta un’interrogaz­ione: “Serve potenzi­amento dell’organico e occorre fare apri­re i distaccamenti decretati, ne va della sicurezza del territorio”

Il coordinatore regionale Usb vigili del fuoco Sicilia Carmelo Barbagallo invierà un ulteriore missiva al presidente della Repubblica e( visto che il resto non ci ascolta) al ministro Lamorgese sulla si­tuazione dei vigili del fuoco della Sicilia, ma in particolar modo della prov­incia di Catania evi­denziando la carenza di personale (ribadiamo oltre 300 unità teoriche, con piante organiche ataviche, 500 con piante organiche reali). Urge aprire i Distaccamenti decretati quali, Palagonia (nella foto), Roccalumera, aumentare il nucleo sommozza­tori di Catania, aprire nuove sedi permanenti come, Ustica, Pachino, Zafferana Etnea e Militello Val di Catania e riclassificare quelle sedi ad Alto rischio sismico, incendi ed idrogeologico che compiono oltre 1000 Interventi l’anno.
“Serve chiarezza una volta per tutte: ne va della sicurezza del territorio isolano – Barbagallo ribadisce -. Ho scritto più volte ai vari ministri, sottosegretari e politici di turno di operare affinché si possa finalmente avere distaccamenti perm­anenti dei vigili del fuoco in Sicilia, degni di questa regione”.