L’Acireale attende notizie dal Rende e Chiavaro non ha dubbi: “Vogliamo vincere”

Domenica 27 settembre l’Acireale di mister Pagana dovrebbe finalmente tornare in campo per l’avvio del nuovo campionato di Serie D.

I granata, inseriti nel girone I del campionato dilettantistico dovranno scontrarsi con ben altre 9 avversarie siciliane: Biancavilla, Città di S.Agata, Paternò, Troina, Licata, ACR Messina, FC Messina, Marina di Ragusa e Dattilo; 5 calabresi: Roccella, Cittanovese, Rende, Castrovillari e San Luca; 2 campane: Gelbison e Polisportiva Santa Maria; e con i lucani del Rotonda.

In merito al debutto però il condizionale è d’obbligo vista la complessa situazione burocratica del Rende, avversario di turno, che dopo la retrocessione dalla Lega-Pro si è affidata al Collegio di Garanzia del Coni presentando ricorso contro la Figc e risulta in attesa della sentenza.

«Ricominciare dopo tanti mesi fuori dal campo non sarà una cosa semplice», ha dichiarato Agatino Chiavaro commentando il lungo stop, «la squadra però sta bene e ci siamo preparati in maniera impeccabile per questo nuovo campionato».

Dopo lo stop decretato dal lockdown imposto dalla pandemia l’Acireale è stata infatti la prima società a muoversi per programmare la nuova stagione, rinnovando in primis l’accordo proprio con Chivaro, mister Pagana e capitan Savanarola e subito dopo con i talentuosi Rizzo, Silvestri, De Felice tutti protagonisti della scorsa stagione.

«Abbiamo voluto continuare a puntare su chi ha fatto bene nella scorsa stagione e nelle operazioni di mercato abbiamo puntato a mettere uomini di spessore ed esperienza, nel nuovo campionato affronteremo ogni partita come fosse una finale, chiaramente poi sarà il campo a darci le risposte che cerchiamo».

Ad Acireale il clima da stadio si respira già da tempo, stando al sentire comune infatti la piazza è pronta a vivere una stagione che promette di essere esaltante, come testimoniano i circa 300 abbonamenti già sottoscritti.

«Sono ad Acireale da due anni e ormai conosco bene questa piazza, c’è un amore viscerale nei confronti della squadra», continua Chiavaro, «dal canto nostro noi vogliamo vincere, cercheremo di dare grandi soddisfazioni ai nostri tifosi».