Tremestieri, dal chiacchiericcio ai…carabinieri: elezioni rinviate

Un fulmine a ciel sereno si abbatte a Tremestieri Etneo a 48 ore della tornata elettorale essendo state rinviate le elezioni amministrative nel Comune di Tremestieri Etneo (CT) del 4 e 5 ottobre.

Lo ha deciso la Giunta Regionale con la delibera n. 427 del 2 ottobre 2020 regionale in seguito a un rapporto della Procura della Repubblica di Catania giunto a Palazzo Orleans con il quale si comunica che la che la Compagnia dei Carabinieri di Gravina di Catania
evidenzia la sussistenza di illeciti di rilevanza penale correlati alle
sottoscrizioni e alle relative autenticazioni delle liste dei candidati alle
elezioni comunali del Comune di Tremestieri Etneo (CT); insomma dal chiacchiericcio alla dura realtà.

Secondo la magistratura inquirente, da un’indagine dei carabinieri di Gravina di Catania, emerge “la sussistenza di illeciti di rilevanza penale correlati alle sottoscrizioni e alle relative autenticazioni a carico di una
pluralità di liste, circostanza che inficerebbe la regolarità delle elezioni.”

Il presidente della Regione Nello Musumeci, d’intesa con l’assessore alle Autonomie locali Bernardette Grasso, ha fissato la nuova data delle consultazioni il 29 e 30 novembre. L’eventuale ballottaggio si terrà il 13 e 14 dicembre.

E così quelle voci che si erano sparse ad inizio settimana che sembravano essere delle scaramucce da ultimi giorni di campagna elettorale si sono rivelate invece notizie fondate. Con gli investigatori che hanno fatto celermente le indagini e hanno inviato una corposa e dettagliatissima relazione al Presidente Regionale Musumeci il quale ha dovuto riunire velocemente la giunta per deliberare la sospensione.

La chiusura della campagna elettorale che si preannunciava scoppiettante con i candidati sindaci che avevano programmato i loro interventi ha invece vissuto momenti dì incredulità e disorientamento in attesa degli sviluppi delle indagini. Già ieri sera circolavano nei social e nelle piazze nomi di nuovi candidati sindaci pronti a scendere in campo.