#ValverdeOltre, nasce nel catanese un nuovo movimento culturale-politico: al primo posto i giovani

Nasce all’ombra del nostro vulcano un nuovo movimento, #ValverdeOltre, nascente movimento culturale e politico colmo di promesse ed obiettivi da raggiungere nel breve e nel lungo termine. 

Per introdurre il nuovo movimento e chiarire i punti salienti che Valverde Oltre ha intenzione di portare avanti è intervenuto all’Informazione Raccontata, Rosario Scandurra, fondatore del movimento, che ha già avuto esperienze di associazionismo e di vita politica, il quale parlando ai microfoni di Sicra Press, ha voluto raccontare la genesi di Valverde Oltre e gli obiettivi che il movimento intende porsi da qui agli anni a seguire. Scandurra spiega che Valverde Oltre è un movimento culturale e politico, che nasce dunque con l’intento chiaro di unire attività ludico-ricreative ad attività più strettamente legate alla politica del territorio. 

Chiaro l’obiettivo principale: innanzitutto coinvolgere i giovani, parlare ai giovani. Dalle parole del fondatore, infatti, si sottolinea quanto primaria sia l’attenzione che il nascente movimento intende dedicare alle fasce più giovani della popolazione del territorio. E proprio dei giovani Scandurra parla quando fa riferimento a “Valverde Free”, sezione giovanile dell’associazione che entrò Natale – dice Scandurra – avrà una sede al centro della città, in via Calì, dove verrà realizzata un’aula studio e si proporranno attività ludiche per i più piccoli. Ridare ai giovani il senso civico è uno dei più importanti obiettivi che il movimento intende raggiungere dedicandosi a loro in maniera attiva. Parlando di numeri attualmente la sezione giovani conta tra i 20 ed i 25 iscritti, mentre hanno aderito a Valverde Oltre circa 60 persone ad oggi. 

Guardando ad un punto di vista più strettamente politico il movimento guarda al futuro, intende candidarsi alle elezioni comunali del 2023 non nascondendo dunque l’obiettivo dell’associazione di farsi avanti sulla scena politica del territorio valverdese negli anni che verranno. 

Ospite, come accennato, della puntata de L’informazione Raccontata del 6 ottobre, Scandurra ha invitato la popolazione alla presentazione del movimento venerdì 9 ottobre alle 19:30 al il ristorante “CasalRosato” di Valverde (Catania). Durante la serata di presentazione verrà consegnato il 1° premio alla Passione, dedicato ad una personalità del catanese che si è contraddistinta per la sua attività nel territorio. A ricevere il premio saranno Carmelo Zuccaro, impegnato dal 1990 in poi su Valverde per i giovani nel mondo del calcio, educatore che ha utilizzato lo sport come veicolo per creare rapporti umani, e il dott. Riccardo Tomasello, presidente del Comitato festeggiamenti di Sant’Agata, il quale ha avuto il merito di essersi contraddistinto nel 2020 per la gestione non proprio agevole della festa con classe e determinazione. 

Per andare “Oltre” bisogna essere “Liberi” nell’animo… è lo slogan con cui il movimento Valverde Oltre si presenta. Libertà è una delle parole-chiave che il fondatore ha a più riprese espresso parlando del proprio movimento: Valverde Oltre è un’associazione libera, senza padroni, senza un preciso riferimento politico. L’intenzione è quella di agire liberamente, aprirsi al confronto, allontanandosi da qualsiasi meccanismo politico preesistente. Valverde Oltre – commenta Scandurra – vuole rappresentare l’alternativa politica partendo dall’associazionismo e dalla sensibilizzazione dei giovani, i quali non devono essere lontani dalla politica ma fare di essa parte integrante della propria vita. 

Le intenzioni e le promesse di Valverde Oltre sono quindi cura del territorio, voler prendere il meglio della propria terra, porre valori e tradizioni al centro delle tematiche, portare avanti le problematiche (dalle strutture sportive e non solo) e instaurare un dialogo che porti a soluzioni concrete.