Tacopina ha depositato 3 offerte per acquisire il Catania: cosa faranno i soci della Sigi…

Alle 14,00 di oggi venerdì 16 ottobre 2020, Joe Tacopina ha presentato la prima offerta ufficiale per entrare come azionista di maggioranza per il Calcio Catania. In mano ai commercialisti della SIGI, c’è già la proposta formale arrivata oggi da parte dell’avvocato italo-americano che ha sempre ripetuto e confermato: “Vogliamo chiudere questo affare”. Tre sono le offerte presentate dai legali di Tacopina. La prima è quella di rilevare il 100% della società, un’altra il 70, con SIGI che manterrebbe parte delle quote di minoranza del club, ed una in cui Tacopina entrerebbe in società al 50% con l’attuale proprietà. Ostacoli? Sembrerebbe di no, anche se alcuni soci della Sigi hanno registrato qualche mal di pancia, perchè vorrebbero restare all’interno della società o addirittura, c’è chi tra i soci, vorrebbe “far lievitare” l’iniziale investimento per realizzare una plus valenza… In questo contesto, verosimilmente, Gaetano Nicolosi (attuale presidente del Catania), potrebbe essere tra i pochissimi attuali soci a restare nella nuova società in mano a Tacopina. La risposta della Sigi arriverà a breve, almeno così spera la parte tecnica della società, oltre all’intera tifoseria rossazzurra…

Nella improvvisata conferenza stampa dell’Una Hotel, in via Etnea, Joe Tacopina ha avuto un pensiero per i tifosi rossazzurri: “Meritano tutto il mio rispetto per quanto vissuto in questi anni difficili. La promessa che gli faccio è che farò tutto il possibile per riportare in alto questo club, sì, vorrei riportarlo in Serie A…”.