Pagana: “ACR Messina? L’Acireale non teme nessuno”

Una prova importante attende l’Acireale nella 4^ giornata del campionato di Serie D. Dopo essersi garantito il primato in classifica con la vittoria contro il Città di S. Agata di domenica scorsa, domani alle ore 15:00 la compagine guidata da mister Pagana scenderà in campo allo stadio Franco Scoglio per sfidare l’ACR Messina. Per la prima volta dopo lo stop per il Coronavirus, un massimo di 1000 tifosi potrà tornare a ripopolare gli spalti, anche se la trasferta è stata vietata ai tifosi granata che con orgoglio e passione hanno continuato a sostenere la squadra persino da oltre le mura dello stadio Aci e Galatea.

Nel corso della conferenza stampa di questa mattina, mister Pagana ha reso chiaro quello che è l’obiettivo dell’Acireale per questo banco di prova contro l’ACR Messina. Nonostante il blasone dell’avversario e la rivalità sportiva tra le due squadre che hanno obiettivi comuni, mister Pagana non crede si possa già parlare di un crocevia per il campionato dei granata: “Con il lavoro si possono ottenere risultati importanti, a prescindere dall’avversario. Domani andremo a Messina cercando di fare la nostra gara, ma siamo solo all’inizio perché abbiamo ancora grandissimi margini di miglioramento. Stiamo continuando a lavorare per ambire a fare un campionato importante, e per questo l’obiettivo rimane quello di migliorare. L’avversario è un avversario importante e di tutto rispetto, ma come l’anno scorso noi andiamo a giocare in tutti i campi cercando di esprimere il nostro gioco. Noi non temiamo nessuno.

Visto il primato in classifica a quota 7, a pari punti con la Cittanovese, vincere domani sarebbe dunque importante in ottica classifica per l’Acireale. Un asso nella manica contro l’ACR Messina può essere Nicolas Rizzo? “Non dobbiamo caricare soltanto lui – ha commentato mister Pagana – perché lui si deve divertire. Se lui si diverte, fa divertire anche gli altri e diventa fondamentale per la squadra. Abbiamo una squadra dove non c’è solo Rizzo per vincere le partirte ma anche giocatori come Bucolo, Rossetti, Sparacello, Savanarola, Ott Vale, Silvestri che sono tutti giocatori di primo ordine. Noi non possiamo dipende da un solo giocatore, nonostante il valore assoluto che ha Nicolas. Dobbiamo lasciarlo libero di fare il proprio dovere.”

Sul ritorno del pubblico sugli spalti della Serie D e la trasferta vietata ai tifosi granata, mister Pagana non ha dubbi: “Avere il pubblico è qualcosa che ti stimola e fa bene a tutti. Dispiace che la trasferta sia stata vietata ai tifosi acesi, perché so quanto ci tengono a seguire la squadra. Ma in generale, giocare con una cornice di pubblico è sempre bello e fa piacere.

ACR Messina-Acireale sarà visibile in diretta su SportItalia (can. 60) dalle ore 15:00, ma per l’analisi e i commenti su quest’appassionante match seguite SalaStampa a partire dalle 20:30 su Prima Tv (can. 666).