Catania, primo ko in campionato. La Ternana cala il tris (1-3)

Primo ko in campionato per il Catania di Raffaele che nel turno infrasettimanale al Nobile di Lentini esce sconfitto contro la Ternana con il pesante risultato di 1-3. Vittoria meritata per gli uomini di Lucarelli che hanno diretto la partita quasi senza rischiare per tutto l’arco dei 90’. Catania invece deludente rispetto alle prime uscite in campionato, forse complice anche la stanchezza per il poco riposo tra un impegno e l’altro. Raffaele sorprende tutti scegliendo il 4-3-3 con Albertini dentro al posto di Rosaia, insieme a Maldonado e Welbeck. In attacco Manneh titolare al posto di Emmausso. Ancora prima del fischio d’inizio, si fa male Tonucci e Raffaele è obbligato a inserire dal 1’ al suo posto Zanchi. 

Nel primo tempo però non c’è storia. La Ternana domina e manovra la partita con ordine pungendo il Catania negli spazi e soprattutto in ripartenza e, quasi allo scadere della prima frazione, arriva il gol del vantaggio. A segnare l’1-0 per gli ospiti è Partipilo che colpisce di testa e mette in rete. Non può nulla in questa occasione Martinez. Dopo 3 minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Nella ripresa Raffaele cerca di cambiare marcia e inserisce subito Rosaia al posto di Albertini ma cambia ben poco. È sempre la Ternana ad essere più pericolosa e al 59’ arriva il raddoppio. Errore di Claiton che si dimentica di Raicevic che riceve dalla sinistra un cross di Mammarella e mette in rete. Il Catania si perde e solo 8 minuti dopo la Ternana cala il tris questa volta con Defendi al termine di un contropiede micidiale. Raffaele intanto tenta il tutto e per tutto e inserisce Pinto, Emmausso, Gatto e Izco e il Catania sembra avere nuova linfa e all’81’ trova il gol della bandiera con una splendida punizione di Maldonado. Il gol sembra rivitalizzare i rossazzurri che saranno vicini al raddoppio con Gatto ma dopo 5’ di recupero, arriva il triplice fischio. 

Per Raffaele e i suoi si dovrà subito tornare al lavoro e riflettere sugli errori commessi. Prossimo step adesso il Bari che attenderà i rossazzurri lunedì sera per il big match della 7ª giornata di Serie C.