Università, Sìamo Futuro: “Sit-in in Prefettura a Catania per chiedere maggiori tutele per il diritto allo studio”

La nota della Confederazione Studentesca Sìamo Futuro Catania.

Gli studenti universitari vanno tutelati”, questo il contenuto dello striscione che sarà esposto, giovedì 5 novembre alle ore 10:00, davanti la Prefettura di Catania, durante un sit-in organizzato dalla Confederazione Studentesca Sìamo Futuro Catania.


“Manifesteremo per ribadire l’importanza dell’università e della tutela degli studenti universitari per il futuro del nostro Paese”, – commenta il Segretario Giovanile Federico Scalisi – “abbiamo scelto di essere presenti davanti la Prefettura per lanciare, da Catania, un segnale nei confronti del Governo e delle Istituzioni”, prosegue Scalisi.


Durante il sit-in saranno elencate le principali questioni e problematiche che coinvolgono ogni giorno migliaia di studenti universitari italiani, tra cui garantire la piena fruizione della didattica a distanza, la realizzazione di nuove residenze e mense universitarie e l’ammodernamento di quelle già esistenti, l’aumento dei posti letto, l’eliminazione della figura dell’idoneo non beneficiario di borsa di studio, l’aumento della “No Tax Area, un maggior sostegno economico alle famiglie e agli studenti per le tasse universitarie e i contratti di locazione, il miglioramento del supporto psicologico e maggiori tutele di inserimento nel mondo del lavoro ai laureandi e ai giovani professionisti del domani.


“La tutela del diritto allo studio deve essere preminente nell’agenda politica del nostro Paese, prima di richiudere bisogna rivalutare le priorità. L’università e l’istruzione sono certamente tra queste.” Conclude Scalisi.