Rifiuti Covid: aggiudicati 2 lotti della nuova gara


Aggiudicati i lotti di Catania e dell’area Pedemontana.

Secondo le disposizioni regionali, in attesa dell’effettiva attivazione del nuovo servizio, la gestione della “raccolta, trasporto e smaltimento è disposta dal Comune”.

CATANIA – Aggiudicati due lotti, dei quattro previsti, della nuova gara per la gestione dei rifiuti provenienti dalle abitazioni dove soggiornano soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria (utenze di tipo A).

I lotti aggiudicati sono: l’1 (per le utenze dei comuni dei Distretti sanitari di Catania e di Gravina di Catania) e il 4 (per le utenze dei comuni dei Distretti sanitari di Adrano, Bronte e Paternò).

I lotti dichiarati deserti sono: il 2 (per le utenze dei comuni dei Distretti sanitari di Acireale e Giarre) e il 3 (per le utenze dei Comuni dei Distretti sanitari di Caltagirone e Palagonia).

Per i lotti “deserti” verrà indetta una nuova gara, in attesa della quale la gestione di questa tipologia di rifiuti resta affidata ai Comuni, così come stabilito dall’art. 2 co. 3 delle Ordinanze del Presidente della Regione Siciliana n. 1/Rif e n. 2/Rif, rispettivamente del 27 marzo e del 25 settembre 2020.

Con questa nuova gara, esperita nel pieno rispetto delle disposizioni regionali e a seguito degli incontri con i rappresentanti delle Istituzioni locali, si fa fronte alle difficoltà osservate, e segnalate dai cittadini, relative al servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti provenienti dalle abitazioni sopra indicate, considerate,peraltro, sia la crescita esponenziale della curva dei contagi, sia l’impossibilità dell’azienda specializzata,precedentemente incaricata, di erogare il servizio secondo le previsioni.

Il nuovo servizio, in via d’urgenza, sarà avviato nei prossimi giorni. Fino al suo effettivo avvio, si ribadisce tuttavia che, secondo le disposizioni regionali poco sopra citate, la gestione della “raccolta, trasporto e smaltimentoè disposta dal Comune”.