2 Febbraio 2023
  • San Gregorio e il Sai, piantumato l’albero dell’accoglienza

    È stato piantumato al Parco Adige, a San Gregorio, un abete per sottolineare l’importanza dell’accoglienza e dell’integrazione fra i popoli. Seby Sgroi in prima linea A offrire l’albero alla comunità sangregorese sono stati i ragazzi stranieri minori non accompagnati ospiti a San Gregorio e coordinati dalla “Iblea Servizi Territoriali”, ente attuatore del progetto Sai (Sistema […]

  • Non è difficile ridurre deforestazione e spreco di energia

    Riciclare è un affare. In Italia carta e cartone rappresentano il 30% del totale dei rifiuti. Se correttamente raccolti e riciclati, possono rappresentare per noi anche una risorsa. Recuperando una tonnellata di materiale cellulosico si possono salvare tre alberi alti 20 metri, riducendo così sia la deforestazione che lo spreco di energia. Ogni anno in […]

  • I tornanti dell’Etna utilizzati come un circuito con le moto

    Nell’ambito delle attività disposte dal Comando Provinciale sono stati intensificati i pattugliamenti ed i controlli finalizzati a garantire una maggiore sicurezza per residenti e turisti in tutta la provincia etnea nonché presso la località montana “Parco dell’Etna” nel comune di Nicolosi (Catania), rinomata meta turistica per catanesi e turisti principalmente durante questo periodo, con particolare […]

  • Poligono del Giappone, la pianta infestante sull’Arno

    Il “poligono del Giappone” (Reynoutria japonica), pianta infestante che cresce sulle sponde dei fiumi, ha fatto la sua comparsa nel fiume Arno a Subbiano ed in Casentino, diffondendosi in altri alvei delle province di Arezzo e di Firenze. Lo rende noto in un comunicato l’Anbi, l’associazione dei consorzi di bacino. Il poligono del Giappone con […]

  • Ozono: entro pochi decenni il “buco” potrebbe chiudersi

    Un annuncio quasi storico quello dell’Onu. Il buco nello strato dell’ozono, uno dei più temuti pericoli per l’umanità, si sta richiudendo. Siamo su una buona – anzi ottima – strada, fanno presente le Nazioni Unite nel report pubblicato dal Segretariato del programma ambientale che si concentra proprio sull’ozono. L’analisi dell’Onu Entro il 2040 dovremmo tornare a una situazione stabile, mentre entro il […]

  • Normativa imballaggi, adesso le etichette ambientali

    Anno nuovo, nuove regole. Dal primo gennaio 2023, dopo diversi rinvii, è entrato in vigore l’obbligo di etichettatura ambientale sugli imballaggi. Un passo avanti verso la sostenibilità La normativa, già in vigore, consentirà alle aziende di smaltire le scorte rimanenti, mentre sulle nuove produzioni diviene obbligatorio indicare la natura dei materiali di imballaggio utilizzati, ai […]

  • Catania, le auto elettriche non pagheranno le strisce blu

    Con il 2023 novità in arrivo per la sosta a Catania: saranno esentati dalla tariffa su strisce blu solo i veicoli “full-electric” Con l’anno nuovo sono in arrivo importanti novità per i residenti nel territorio comunale di Catania in merito alla sosta negli stalli delle strisce blu. Gratis dal primo dell’anno A partire dal 1° […]

  • Albero di Natale: naturale o artificiale?

    Si avvicina sempre di più il periodo natalizio e come da tradizione, l’8 dicembre, moltissime famiglie italiane addobberanno la propria abitazione. Non può assolutamente mancare l’albero di Natale: simbolo di questa festa. Ultimamente sentiamo parlare sempre di più della necessità di operare scelte più ecologiche per salvaguardare il nostro pianeta. Ma cos’ha un impatto minore […]

  • Crisi nel macero: politica in stallo, imprese in ginocchio

    L’ambiente è casa nostra, format di SicraPress (in onda su Etna Channel canale 199 e sui social) che si occupa di economia circolare e tematiche ambientali, nell’ultima puntata ha affrontato i problemi riguardanti la crisi delle piccole e medie imprese a causa del caro bollette. Ospite in studio Benedetto D’Angelo, socio e titolare di Be.Da. […]

  • Nucleare, disinformazione su una risorsa vitale

    Quando sentiamo parlare di energia nucleare le prime cose che ci vengono in mente sono eventi catastrofici come ad esempio l’incidente di Chernobyl nel 1986, quando tutta l’Europa fu esposta al pericolo delle radiazioni. Ma il nucleare non è solo questo e spesso non vengono menzionati i benefici che questa risorsa può portarci. Bernardo Mele: […]

  • Catania e la vulnerabilità sismica: torpore sulla prevenzone

    L’Informazione Raccontata tratta con l’ingegnere Luigi Bosco il delicato tema della prevenzione sismica in Sicilia e in particolare a Catania Catania è la città che potrebbe generare il maggior numero di vittme in caso di terremoto Sempre più spesso sembra che la prevenzione sismica venga trascurata e ogni tentativo di richiamare l’attenzione su questa importante […]