Dopo 7 anni Gravina e Marchesano si separano

Dopo sette anni intensissimi si interrompe la collaborazione tra coach Giuseppe Marchesano e lo Sport Club Gravina. Un saluto commosso, che racchiude tutte le emozioni provate e le esperienze vissute in questi anni, quello rivolto da coach Marchesano alla famiglia del Gravina.

Un percorso di crescita per i ragazzi del Gravina, Marchesano li ringrazia

“Finisce un ciclo stupendo, il progetto iniziato a Gravina ben 7 anni fa ha permesso a me e ai giocatori di crescere in serenità raggiungendo obiettivi ogni anno più ambiziosi, dalla crescita dei giovani a un quarto posto ottenuto la scorsa stagione. Anni di sacrifici e lavoro ma di grandi ricompense emotive e personali, e solo chi le ha vissute può apprezzarne il valore. Non posso poi non ringraziare i miei giocatori – continua coach Marchesano – che rappresentano lo zoccolo duro del Gravina, sia le persone che ci sono sempre state che quelli arrivati a Gravina perchè voluti da me in questi anni: partendo dal capitano Barbera, simbolo di umiltà e sani valori vero leader in campo e fuori; Spina diventato uno dei migliori play di questa serie Florio talento puro; Santonocito colonna portante; Alì presenza e trascinatore in tante situazioni; La Mantia G. specialista al tiro; Renna gran lavoratore e difensore super e Spampinato che ha sempre dato un grande contributo alla squadra. Per poi arrivare ai giovani, parte essenziale del progetto portato avanti: Privitera, Ceorcea, Fodale, La Mantia e Zammataro, come del resto tutti gli altri giocatori che si sono alternati in questi anni per ultimo Garello, vero realizzatore e persona stupenda”.

Tante le soddisfazioni negli anni, il ringraziamento alla dirigenza

Una collaborazione che ha portato immense soddisfazioni non solo sul parquet di gioco, ma anche sul fronte crescita personale, per questo coach Marchesano ci tiene a ringraziare la dirigenza gravinese: “Un grazie va alla società, nella figura del presidente Natale De Fino e dei dirigenti, per la fiducia incondizionata che hanno riposto in me, così come i miei assistenti in questi anni: Angirello, Gullotti e Lazzara con cui negli ultimi tre anni abbiamo condiviso progetto e lavoro. Infine i nostri tifosi sempre più numerosi e calorosi che ci hanno sostenuto, in primis la mia famiglia e la mia compagna. Penso che Gravina abbia una bella storia e questi sette anni rappresentano un bel capitolo”. Lo Sport Club Gravina, nel ringraziare Marchesano per i brillanti risultati conseguiti con la prima squadra, ha augurato di cuore al tecnico di continuare a mettere a frutto le proprie indiscutibili capacità ed esperienze. Credit foto: Romano Lazzara      

Anna Pia Panassidi

Diplomata al liceo scientifico sportivo, sta studiando Lettere moderne. Estroversa, socievole e soprattutto ambiziosa: ama lo sport a 360º. Ha praticato ginnastica artistica per diversi anni ed è un’appassionata di calcio. Lo sport infatti è il protagonista indiscusso dei suoi sogni e la sua ambizione lavorativa.