17 Gennaio 2023
I tornanti dell’Etna utilizzati come un circuito con le moto

Nell’ambito delle attività disposte dal Comando Provinciale sono stati intensificati i pattugliamenti ed i controlli finalizzati a garantire una maggiore sicurezza per residenti e turisti in tutta la provincia etnea nonché presso la località montana “Parco dell’Etna” nel comune di Nicolosi (Catania), rinomata meta turistica per catanesi e turisti principalmente durante questo periodo, con particolare attenzione anche per i sentieri interni del parco riservati alle passeggiate in bici o a piedi.

Setacciati i sentieri interni al Parco

In tale ottica i militari della Compagnia di Paternò, unitamente ai colleghi del 12° Reggimento “Sicilia”, allo Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia” ed al Nucleo Investigativo Polizia Ambientale e Forestale di Catania, hanno orientato il proprio controllo sui sentieri per eventuali sanzioni. La mirata attività di prevenzione non ha consentito l’identificazione di motociclisti
introdottisi con mezzi motorizzati in area parco, ma ha comunque permesso la prevenzione dell’incidentalità stradale, con riferimento ai centauri che percorrono pericolosamente le strade sull’Etna, superando la linea longitudinale continua e invadendo la corsia opposta, scambiando i tornanti come curve da circuito.

Sanzioni per oltre 20 mila euro

Ciò ha consentito ai militari dell’Arma di elevare sanzioni amministrative per violazioni al C.d.S. per un importo complessivo di oltre 22.000 euro, si è conclusa altresì con il ritiro di
cinque patenti di guida, la decurtazione di 46 punti ed il sequestro amministrativo di 9 veicoli. Le numerose perquisizioni operate per la ricerca di armi e sostanze stupefacenti hanno avuto riscontro per cinque giovanissimi che sono stati trovati in possesso di modiche quantità di marijuana (25 dosi in tutto) e quindi segnalati, quali assuntori, alla locale Prefettura. I Carabinieri, nel medesimo contesto operativo, hanno sottoposto a verifiche preventive due attività commerciali di somministrazione di cibi e bevande, riscontrandone il regolare esercizio.