La Capitaneria elogia gli assistenti bagnanti del Bora Bora

Su invito del Comandante dell’Ufficio locale marittimo di Acireale della Capitaneria di porto di Catania, Primo Maresciallo N.P. Incarico Speciale, Gaetano Guglielmino, gli assistenti bagnanti Giulia Di Salvo e Alessandro Marco Gaglio del Corpo Volontario di Soccorso in Mare – C.V.S.M. hanno ricevuto i complimenti per l’azione di salvataggio effettuata il 27 agosto nel solarium Bora Bora di Santa Maria La Scala, frazione marittima di Acireale.

Una donna ha sbattuto la testa…

I fatti. Alle 9,40 arrivava una segnalazione da parte di due bagnanti che una signora (identificata successivamente con le iniziali C.S. del 1961) era scivolata sugli scogli e aveva sbattuto violentemente la testa. Immediatamente gli assistenti bagnanti individuavano la signora, seduta sugli scogli assieme a un’amica, e verificata la presenza di un gonfiore sul lato destro della testa, chiedevano alla signora se stava bene e se intendesse farsi portare in ospedale da un’ambulanza. Pur affermando di avere un leggero dolore di testa, la signora decideva di restare sugli scogli. Non convinto delle sue parole l’assistente bagnante Sandro Gaglio, saliva al piano superiore (al bar) e le portava una sacca di ghiaccio che la signora utilizzava immediatamente, poggiandola sul gonfiore. Contestualmente, la invitava, nel caso il dolore fosse aumentato, di avvisare i bagnini che sarebbero intervenuti subito. Così purtroppo è stato, il dolore infatti è aumentato e anche il sintomo di vertigini e la sensazione di vomito. Compresa la gravità dell’accaduto, si decideva di allertare il 118 e accompagnata dai due assistenti bagnanti, la signora raggiungeva l’uscita in stato confusionale, ma sempre vigile e comunque apparentemente soddisfatta delle cure e delle attenzioni ricevute dai due bagnini. Dopo appena 10 minuti, arrivava un’ambulanza del 118 che di gran carriera la trasportava al pronto soccorso dell’ospedale di Acireale. Ieri pomeriggio, finalmente è arrivata alla reception del Bora Bora (a proposito, gentilezza e disponibilità caratterizzano tutto il personale del solarium di Santa Maria La Scala) l’attesa telefonata della signora che tranquillizzava tutti sulle sue buone condizioni di salute e ringraziando tutti elogiava l’operato dei due assistenti bagnanti. Nella concitata fase di giorno 27 gli assistenti bagnanti informavano la Capitaneria di Porto e il Presidente del CVSM di Ispica, Maresciallo maggiore dei CC in pensione Salvatore Di Martino, responsabile per competenza. Gioia e Gratitudine da parte degli assistenti bagnanti che hanno ricordato gli oltre 10 interventi di salvataggio a mare, effettuati da quasi tutti gli assistenti nel corso della attuale stagione balneare. Il Comandante Guglielmino ringraziava inoltre il CVSM per la fattiva e costante collaborazione con la Capitaneria di Porto di Catania.