Si parla della crisi dell’Autotrasporto ma la Laais abbandona i lavori

Riceviamo e pubblichiamo la nota della L.A.A.I.S. (Lega Autisti Autotrasportatori Indipendenti Siciliani) sul convegno di Mezzogiorno Federato a Roma


Doveva essere l’unione delle forze meridionaliste, il primo Congresso nazionale di Mezzogiorno Federato, capitanato dall’onorevole craxiano Claudio Signorile e dall’architetto Salvatore Grillo, che intendevano proporre una “novità”, che in realtà é una minestra ribollita in chiave moderna.

Grazie ai Lupi del Sud dell’avvocato  Stefano Bouché del Foro di Napoli, é stata ufficialmente invitata la Lega Autisti Autotrasportatori Indipendenti Siciliani (L.A.A.I.S.) chiamata ad intervenire dopo il Ministro Maria Stella Gelmini.
“Solite salse ribollite, in mille maniere diverse”, dichiara la Presidentessa della L. A. A. I. S. Tania Andreoli, arrivata all’alba a Roma, senza alcuna sosta per poi proseguire per incontri istituzionali a Catania, “ma il risultato é sempre lo stesso: una becera politica, priva di COMPETENZE, che non risponde alle esigenze di lavoratori ed imprese, soprattutto quelle del settore dell’autotrasporto, dimenticato da sindacati, associazioni di regime e burocrati che un camion non l’hanno neanche mai sognato! “.

La L. A. A. I. S. ha abbandonato l’aula dopo il tentativo di prendere la parola promessa, davanti a internauti Autisti ed Autotrasportatori in attesa di una speranza.
” E’ una vergogna che la Sicilia sia considerata una colonia ELETTORALE”, afferma il Vice Presidente Giuseppe Neri “Ricordiamo che stanno nascendo miriadi di Movimenti che non rispondono concretamente alle esigenze della terra siciliana e vi si chiede se la parola” Mezzogiorno” non sia fonte di voti e/o finanziamenti statali! Noi Autisti siciliani, insieme ai dimenticati “padroncini”, garantiamo benessere al Nord Italia, non dimenticatelo…”,
conclude un’arrabbiata Andreoli. “Non comprendere che non c’é più tempo e che con l’episodio odierno, la Sicilia, ma anche la Sardegna, sono due realtà che devono riscattare la propria AUTONOMIA quanto prima, attraverso l’economia REALE, significa essere rimasti ai tempi dei DINOSAURI!
Noi non ci stiamo più e respingiamo al mittente la scarsa considerazione nei nostri confronti, l’insensibilità e la pochezza di contenuti. Noi andremo avanti da soli, perché la Logistica, l’autotrasporto ed i lavoratori tutti non possono più aspettare! Le sfilate elettorali senza contenuti le facciano i vip! “.

Tania Andreoli e Giuseppe Neri
Lega Autisti Autotrasportatori Indipendenti Siciliani L.A.A.I.S.
www.laais.eu